L’Italia ha il suo primo Master of Wine: Gabriele Gorelli

L’Italia ha il suo primo Master of Wine: Gabriele Gorelli

Classe 1984, di Montalcino e un nonno produttore di Brunello, che gli ha trasmesso la passione.

The Institute of Masters of Wine di Londra è la più prestigiosa organizzazione dedicata alla conoscenza e al commercio del vino.
Un percorso che dura teoricamente 3 anni ma le difficoltà di rispettare tutte le scadenze d’esame, di solito, fanno allungare il traguardo, anche di qualche anno. Il Master of Wine è considerato il massimo esperto in materia perché ha una conoscenza impeccabile di viticoltura, enologia ma anche competenze commerciali e di marketing.

Da qualche settimana, con grande orgoglio, l’Italia ha il suo primo Master of Wine: Gabriele Gorelli, il 418° di sempre.

Nel 2004, Giorgio Gorelli, ad appena 20 anni, grazie alla passione per il marketing del vino, fonda la sua agenzia di design, specializzandosi in comunicazione visiva di vini pregiati.

Nel 2015 costituisce la KH Wine, una società di consulenza per vendita e marketing del vino e, contemporaneamente, decide di iniziare il complicatissimo cammino di Master Of Wine.

Gli elevati costi di iscrizione, i viaggi e le bottiglie da acquistare e conoscere, il pendolarismo costante fra casa e Londra non lo fanno desistere. non molla neanche quando, nel bel mezzo di un intenso periodo di studio per un esame, diventa papà.

E la costanza, l’impegno, la passione, come a volte fortunatamente accade, alla fine, vengono premiati. 

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.